Home » Servizi » News » 10/07/2013 Entro il 2016 le rinnovabili saranno la seconda fonte elettrica

10/07/2013 Entro il 2016 le rinnovabili saranno la seconda fonte elettrica

Secondo il rapporto “Medium-Term Renewable Energy Market Report” redatto dall’Agenzia Energetica Internazionale (IEA), fra tre anni le fonti rinnovabili diventeranno la seconda fonte per la produzione di energia elettrica: superando il gas, diventando il doppio del nucleare e rimanendo seconde solo al carbone.
Il rapporto prevede anche che entro il 2018, con le rinnovabili saremo in grado di coprire circa un quarto della potenza energetica mondiale.
Queste stime ottimistiche derivano da dati registrati nel 2012: l’elettricità prodotta dalle rinnovabili è stata superiore a quella consumata in Cina; gli investimenti dei paesi Emergenti (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) rappresenteranno nei prossimi 5 anni, circa i due terzi della produzione mondiale di energia rinnovabile; l’energia pulita è sempre più competitiva.
I dati IEA relativi ai diversi settori delle rinnovabili rilevano che idroelettrico, geotermia e impianti a biomasse di grande taglia sono già competitivi laddove queste risorse esistono in gran quantità.
L’eolico, in particolare in paesi come l’Australia, la Nuova Zelanda, la Turchia, e in alcune aree del Cile e del Messico, è già competitivo rispetto ai nuovi impianti a carbone o a gas.
Alcuni dati di questo rapporto riguardano anche l’Italia: le rinnovabili avrebbero fornito nel 2012 il 31% della produzione elettrica lorda, di cui il 6% derivante dal fotovoltaico e il 4,5% dall’eolico.