Home » Sanificazione » News » 28/10/2013 Cominciamo noi a pulire l’aria

28/10/2013 Cominciamo noi a pulire l’aria

La riduzione dei danni da inquinamento dipende molto dai singoli.

Si può fare e si deve fare: l’inquinamento atmosferico può e deve essere drasticamente abbattuto dal nostro Paese, dove la Lombardia è stata riconosciuta l’area più inquinata d’Europa.
La California, Boston, New York sono luoghi oggi diventati più salubri dei nostri archi alpini, e certo non meno industrializzati, grazie a politiche di risanamento dell’aria: perché non si può fare anche in Italia?
La crisi economica non può essere una scusa per rinviare interventi che non sono stati attuati neanche quando la situazione finanziaria era ben diversa. E se le politiche dell’aria hanno un prezzo, fanno però risparmiare in costi socio-sanitari: un recente studio italiano ha dimostrato come a Roma una riduzione di soli 5 microrganismi per metro cubo d’aria di «PM 2,5» produrrebbe un risparmio di circa un milione di euro e salverebbe 594 vite umane. Spetta prima di tutto a noi, anche singolarmente, adottare comportamenti attenti: quando buttiamo la pattumiera con la raccolta differenziata, quando scegliamo la nostra nuova macchina (quanti considerano la percentuale di CO2 prodotta?), quando accendiamo un camino o decidiamo di acquistare una nuova caldaia.
 Fonte: Corriere della Sera