Home » Servizi » News » 30/04/13 - Fiducia nell’efficienza

30/04/13 - Fiducia nell’efficienza

Il neo presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana Enrico Letta, ha parlato anche di energia ed efficienza energetica nel discorso col quale ha ottenuto la fiducia del Parlamento in questi giorni.

Ne ha parlato inizialmente in merito alla necessità di rafforzare il settore dell’edilizia, settore strategico per la ripresa dell’economia del Paese, promettendo una politica fiscale della casa che includa anche gli incentivi per le ristrutturazioni ecologiche.

Ne ha poi parlato più ampliamente in un passaggio in cui si menzionano tutti i settori che dovranno essere interessati dal piano pluriennale per l’innovazione e la ricerca: sviluppo verde, agenda digitale, nanotecnologie, aerospaziale, biomedicale. 

Letta afferma che, oltre che nell’alta tecnologia, sia necessario investire anche su ambiente ed energia. Completa l’affermazione inserendo la situazione italiana nello scenario europeo: “Le nuove tecnologie – fonti rinnovabili ed efficienza energetica – vanno maggiormente integrate nel contesto esistente, migliorando la selettività degli strumenti esistenti di incentivazione, in un’ottica organica con visione di medio e lungo periodo. Sempre con riguardo ai settori energetici, va completato il processo di integrazione con i mercati geografici dei Paesi europei confinanti. Questo implica, per l’energia elettrica, il completamento del cosiddetto market coupling e, per il gas, il completo riallineamento dei nostri prezzi con quelli europei e la trasformazione del nostro Paese in un hub. È chiaro che episodi come quello dell’ILVA di Taranto non sono più tollerabili.”